Erasmus

Il programma Erasmus, acronimo di EuRopean Community Action Scheme for the Mobility of University Students, è un programma di mobilità studentesca dell'Unione europea, creato nel 1987. L'Erasmus dà la possibilità a uno studente europeo di studiare in un paese straniero o effettuare un tirocinio in un paese dell'Unione per un periodo che va dai 3 ai 12 mesi. È possibile muovere gli studenti anche in alcuni paesi non associati all'Unione che hanno aderito al programma.

In Italia la gestione operativa del programma è di 3 Agenzie Nazionali competenti per ambiti diversi:

1) INDIRE (Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa) opera con il coordinamento della Commissione Europea, DG Istruzione e Cultura e del MIUR, in collaborazione con le altre Agenzie Nazionali dei Paesi partecipanti al programma negli ambiti che riguardano istruzione scolastica, educazione degli adulti e istruzione superiore/universitaria, settore che comprende Università, Alta Formazione Artistica e Musicale, Scuole Superiori per Mediatori linguistici e Istituti tecnici Superiori. Si occupa della gestione della mobilità individuale ai fini di apprendimento per gli studenti dei 3 cicli del percorso universitario e della formazione per tutto il personale docente, amministrativo e tecnico della scuola, dell'università, dell'educazione degli adulti. L'Agenzia gestisce direttamente anche le Unità nazionali delle piattaforme europee per la collaborazione di insegnanti eTwinning e educatori degli adulti EPALE, i Progetti di cooperazione per l'innovazione e lo scambio di buone pratiche, partenariati strategici tra istituti scolastici, istituti di istruzione superiore, organizzazioni pubbliche e private.   

2) INAPP (Istituto Nazionale per l'Analisi delle Politiche Pubbliche), in precedenza Isfol (Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei Lavoratori) è agenzia nazionale Erasmus+ per il settore Formazione.   

3) ANG (Agenzia Nazionale per i Giovani) è Agenzia nazionale Erasmus+ per il settore Gioventù. 

 

Erasmus+ promuove opportunità per: 

· studenti, tirocinanti, insegnanti e altro personale docente, scambi di giovani, animatori giovanili e volontari. 

· creare o migliorare partenariati tra istituzioni e organizzazioni nei settori dell’istruzione, della formazione e dei giovani e il mondo del lavoro 

· sostenere il dialogo e reperire una serie di informazioni concrete, necessarie per realizzare la riforma dei sistemi di istruzione, formazione e assistenza ai giovani

 

Partenariati 

I partenariati per gli scambi tra scuole, KA229, sono una tipologia di progetti introdotti per facilitare la partecipazione delle scuole a Erasmus+ e promuovere la mobilità. 

La partecipazione a questo tipo di partenariati e alle sue mobilità rappresenta per la scuola un’opportunità di cambiamento in dimensione europea, per stimolare processi di innovazione e miglioramento e promuovere i valori dell’inclusione e tolleranza. 

Se la scuola desidera invece collaborare in un progetto con altri enti (Università, enti locali, associazioni, imprese…) oppure realizzare un progetto più ambizioso in termini di risultati può orientarsi verso i Partenariati Strategici per lo scambio di buone pratiche o per l’innovazione, finanziati con l’azione KA201

 

Titolo del Progetto

Documenti Team di Progetto 

 

 

Small schools to make future citizens grow

Cod. Prog. 2020-1—IT02-KA229-079017_1 

Cup: F66D20000300006

 

Progetto

 

Autorizzazione

Responsabile progettazione e monitoraggio D.S.

Ingenito Rossella   

 

Coordinatore

prof. Esposito Antonio 

 

Gruppo Progetto 

prof.ssa Cirillo Livia 

prof.ssa Giaquinto Manuela 

prof.ssa Lembo Francesca 

 

 

Decreto Docenti Mobilità